© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Perdere Peso Non è Mai Stato Così Facile

Perdere Peso Non è Mai Stato Così Facile

Si può perdere peso riducendo semplicemente le porzioni dei pasti che mangiamo? E ‘davvero così semplice? La risposta è affermativa.
Dimagrire, per molti, rappresenta una vera e propria ossessione. Secondo la rivista Forbes ci sono oltre 1,5 miliardi di adulti obesi in tutto il mondo. Gli esperti prevedono che il numero di persone in sovrappeso aumenterà del 30 %, nei prossimi dieci anni. Gli Stati Uniti si piazzano al nono posto tra i Paesi al mondo con un maggiore tasso di persone obese.
Questo dato, non molto rassicurante, è dovuto al fatto che negli States si mangia a dismisura e non si presta attenzione né alla qualità del cibo, né alla quantità.

LA VERITA’ SULLA PERDITA DI PESO

Per perdere peso bisogna bruciare un gran numero di calorie e per perdere calorie, occorre ridurre la quantità di cibo da mangiare.
Se sei in sovrappeso, è naturale che tu voglia dimagrire in fretta e nel modo più semplice possibile. Questo desiderio incontenibile, però, fa sì che ti butti tra le “fauci” di diete fai da te che comportano numerosi problemi.
La maggior parte delle persone che seguono una dieta lampo, infatti, recupera più peso di quanto ne dimostrasse prima della dieta.
Il metodo più efficace e duraturo, invece, consiste nel praticare una costante attività fisica, nel mangiare cinque volte al giorno tenendo un diario alimentare e nel ridurre l’assunzione di carboidrati grassi e cibi raffinati, prestando attenzione alle porzioni ingerite.

RIDUCI LE VECCHIE PORZIONI

Per controllare le porzioni di cibo da ingerire ogni giorno e tenere così sotto controllo il numero di calorie, possiamo applicare piccoli ma essenziali accorgimenti. Ad esempio, puoi affettare il pane e consumarne solo due fette che racchiudono, da sole, circa 220 calorie.
Come spuntino, invece, mangia il sedano o bastoncini di carote con l’aggiunta di sale evitando, invece, condimenti come le salsine ipercaloriche.
Per colazione, preferisci le uova sode alle frittelle, riduci la porzione di dessert e mangiare metà del tuo amato pollo o della pasta asciutta.
Alimenti come le verdure cotte, l’insalata, invece, possono essere consumati in quantità industriali, in quanto ipocalorici e benefici per il nostro corpo. Puoi condire, ad esempio, l’insalata con aceto ed olio d’oliva crudo.
Se sei un amante del panino e non puoi farne a meno, prova a mangiarne solo la metà, a pranzo, e conserva la porzione restante per il giorno successivo.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *