© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Benessere » Olio di Rosa Mosqueta: usi e proprieta’

Olio di Rosa Mosqueta: usi e proprieta’

E’ stato usato per secoli dal popolo cileno.
Gli studi sulle sue meravigliose proprietà sono iniziate nel 1970 e tutt’ora si continuano a scoprirne gli incredibili effetti sulla pelle.
Oggi i suoi benefici sono riconosciuti a livello mondiale tanto da essere raccomandato persino da dermatologi, specialisti delle pelle e chirurghi estetici.

La parola d’ordine per utilizzare l’Olio di Rosa Mosqueta è voler “rigenerare”.
Questo potentissimo olio è in grado infatti di curare e di produrre nuove cellule per eliminare praticamente ogni tipo di inestetismo cutaneo.

La sua preziosissima proprietà rigenerativa risulta fondamentale per ridurre le cicatrici causate da acne, interventi chirurgici, ustioni, varicella, ferite e tagli.
E’ in grado infatti di sostituire il tessuto cicatriziale e di riportare lo strato cutaneo sano e normale, migliorandone persino colore ed elasticità.

E’ estremamente efficace nel contrastare le rughe, le zampe di gallina e il rilassamento cutaneo perchè accellera l’attività cellulare della pelle donando una cute del viso più soda, liscia e senza segni di espressione.

E’ in grado di schiarire le macchie della pelle, proprio grazie alla sua intensa attività di rigenerazione, le cellule più vecchie e con segni evidenti di pigmentazione vengono gradualmente sostituite da quelle nuove.

Conferisce grande idratazione e nutrimento soprattutto alle pelli mature: all’età di 50 anni la pelle ha bisogno di essere curata molto di più perchè è molto più soggetta alla disidratazione e alla formazione di rughe.

Cosi’ come la rigenerazione aiuta in caso di macchie cutanee la stessa proprietà è in grado di contrastare efficacemente le smagliature.
L’Olio di Rosa Mosqueta ha la facoltà di sostituire il tessuto lacerato della pelle riducendone drasticamente la formazione e rendendo la cute più uniforme.

Inoltre non poteva non risultare un toccasana per la cura dei capelli: ne ripristina la lucentezza, la morbidezza naturale e migliora significativamente l’aspetto e la consistenza dei capelli danneggiati da tinture, coloranti, asciugature eccessive ed esposizioni prolungate a sole e altri agenti ambientali.

Il suo utilizzo è davvero molto semplice: per il viso e la pelle in generale basta versarne 2-3 gocce sulla punta delle dita e massaggiare delicatamente sulla zona da trattare.
Per i capelli bastera’ applicarne pochissime gocce sul palmo della mano e passarlo velocemente sui capelli lavati e asciutti insistendo in particolare sulle punte.

Autore | Federica Borghi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *