© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » Talloni Secchi e Screpolati: Come Creare Una Crema Idratante Al Miele

Talloni Secchi e Screpolati: Come Creare Una Crema Idratante Al Miele

Le screpolature sono dovute a una pelle dei talloni spessa, callosa e secca. Le crepe possono essere lievi o gravi e possono essere causate da qualsiasi cosa (aumento della pressione o del peso, scarpe inadeguate, clima secco o infezioni fungine, come il piede d’atleta). Se i talloni secchi e screpolati ti mettono a disagio o se semplicemente li trovi sgradevoli, prova a realizzare una crema idratante con miele. Puoi utilizzarla quotidianamente per ammorbidire i talloni e renderli più lisci.

Ingredienti: Latte, miele, succo d’arancia.

A cosa serve il latte?

Il latte è ricco di vitamina A, essenziale per una pelle sana. Infatti aiuta a ripararla e a ricostruirla e contribuisce a diluire il miele, rendendo più facile l’applicazione della crema.

A cosa serve il miele?

Il miele è umettante, ciò vuol dire che cattura e mantiene l’umidità. Tale caratteristica lo rende ideale per i talloni secchi e screpolati. Inoltre aiuta a tenere lontani i batteri; per questo motivo è ottimo in caso di crepe aperte e più profonde.

A cosa serve il succo d’arancia?

Le arance sono ricche di vitamina C. Quest’ultima stimola la produzione di collagene, la sostanza che dà elasticità e morbidezza alla pelle. Con l’avanzare dell’età, il collagene diminuisce e quindi iniziano a comparire le rughe. L’applicazione topica di vitamina C aiuta alla pelle a mantenere la sua flessibilità.

Cosa di cui avrai bisogno…

• 1 tazza di miele biologico, leggermente scaldato

• 1 – 2 cucchiai di latte, preferibilmente intero

• il succo di mezza o una arancia

• pietra pomice (facoltativo)

Indicazioni

Scalda leggermente il miele per facilitarne l’applicazione e mescolalo con il latte (anch’esso scaldato) e il succo d’arancia. Se vuoi, puoi utilizzare una pietra pomice per eliminare la pelle callosa prima di applicare uno strato uniforme del composto sui talloni. Massaggia per facilitare l’assorbimento.

Non hai bisogno di uno strato spesso, l’importante è che il composto copra accuratamente tutte le parti secche. Lascia in posa per 45 minuti e poi sciacqua con acqua tiepida e asciuga bene. Per poter camminare, puoi ricoprire i talloni con una garza. Ripeti l’operazione due volte al giorno. È possibile applicare la crema fatta in casa prima di andare a dormire e lasciarla in posa tutta la notte.

I talloni secchi non sono solo sgradevoli alla vista. A volte infatti creano disagio o, addirittura, sono dolorosi.

Da notare…

La crema dura un mese, se conservata in frigo. Per renderla più facile da spalmare, bisogna immergerla in una ciotola con acqua calda (con tutto il suo contenitore). Le quantità di latte e succo d’arancia sono approssimative, poiché possono essere regolate a seconda dello spessore dello strato che si vuole.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *