© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Bellezza » Capelli » Come Prevenire Le Doppie Punte E i Capelli Fragili

Come Prevenire Le Doppie Punte E i Capelli Fragili

Lucia D’Addezio – Anche i capelli più sani e forti possono subire gli effetti negativi dello stress di tanto in tanto. Chi, poi, soffre normalmente di capelli fragili e doppie punte, deve prestare una attenzione ancora maggiore. Volete conoscere qualche trucchetto per prevenire doppie punte e capelli fragili? Continuate a leggere questo articolo, dedicato proprio a questo argomento.

1. Usate il pettine giusto

Quando siamo al supermercato è difficile resistere alla tentazione di acquistare quelle bellissime spazzole di plastica, tutte colorate e dalle forme fantasiose. I prezzi, poi, sono sempre molto bassi e il desiderio di possederne una in tinta con il nostro bagno o con il nostro Beauty Case diventa ancora maggiore. Ma desistete, ragazze! Il modo migliore per districare i capelli senza danneggiarli è usare il caro, vecchio pettine di legno a denti larghi. Questo “strumento magico” va bene per le chiome lisce o ricce, lunghe o corte, ribelli o morbide. Il pettine di legno protegge il capello dalla comparsa delle doppie punte e non lo stressa, rendendolo, in aggiunta, luminosissimo grazie ad un movimento ritmico, che tende a distribuire il sebo dalla cute fino alle punte.

2. Puntate sulle trecce

Le nostre nonne usavano sempre questo trucchetto per proteggere e tenere in ordine i capelli durante la notte. Le trecce non sono solo una pettinatura vezzosa e divertente, ma anche un ottimo metodo per non stressare i capelli di notte. Avvolta in una treccia morbida, la chioma non viene tirata e strattonata troppo da mollette ed elastici e può “riposare” insieme a noi fino al mattino successivo.

3. Attenzione all’asciugamano

Se avete i capelli fragili, evitate di avvolgerli in un asciugamano dopo lo shampoo. L’asciugamano tende ad assorbire tutti i liquidi e a lasciare il capello disidratato. Per un’asciugatura rapida e delicata, avvolgete la chioma in una vecchia t-shirt di cotone: questa rimuoverà sono l’acqua in eccesso e lascerà alla capigliatura l’idratazione di cui ha bisogno.

4. I danni del calore

La capigliatura è molto più fragile del normale quando è bagnata. L’asciugacapelli può produrre un getto troppo caldo e creare uno stress termico sulla chioma bagnata. Per evitare questo problema, lasciate asciugare i capelli all’aria oppure utilizzate un phon con getto freddo. Ci vorrà qualche minuto in più ma i capelli ne risulteranno più belli, luminosi e forti. Attenzione anche alla piastra per capelli: non eccedete con la temperatura del ferro e applicate sempre sui capelli un olio protettivo.

Autore | Lucia D’Addezio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l’Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo.
Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *