© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Bambini » Mamme: Come Comprare Una Culla

Mamme: Come Comprare Una Culla

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Che sia una cesta di vimini o un lettino da tenere accanto al tuo letto, avrai comunque bisogno di un luogo dove riporre il tuo bambino per la notte. Per questo ti presentiamo qui una lista di ciò a cui devi prestare attenzione quando vai a compare una culla, per accertarti che il tuo bambino dorma tranquillo e al sicuro, indipendentemente dalla sua età e dal tipo di culla.

Culla: Principi di sicurezza generale

Ventilazione

Assicurati che la camera del tuo bambino sia ben ventilata. Alcuni dati dimostrano che sia in grado di prevenire la SIDS (Sindrome della morte improvvisa del lattante).

Temperatura

Disponi la culla sul lato della stanza più fresca che hai – dovrebbe promuovere la stimolazione respiratoria del bambino.

Arredamento

Tieni la culla o il lettino al di fuori della corrispondenza di tende, veneziane e tappezzerie, che possono costituire pericolo di strangolamento.

Certificazioni

Qualsiasi prodotto tu decida di comprare dovrà presentare molto chiaramente la certificazione secondo le normative europee per la sicurezza EN 1888 in materia.

Posizionamento

Il bambino dovrà essere sempre posizionato sulla sua schiena – è la posizione più sicura che meglio permette di prevenire dalla SIDS.

Materasso

Per quanto un materasso morbido possa sembrare confortevole, può porre dei seri problemi di sicurezza legati al rischio di soffocamento per il tuo bambino. Acquista dunque un materasso duro, che è inoltre in grado di fornire un ottimo supporto per la sua schiena.

Culla: Raccomandazioni generali

Installazione

Usa il manuale di istruzione! Se la tua culla non si presenta stabile o se ti avanzano dei pezzi, c’è qualcosa che non va; potresti aver saltato un passaggio o mal interpretato un altro. Continua a provare fino a quando la tua culla non sarà perfetta, e non vergognarti, se hai bisogno di aiuto chiama il centro assistenza del luogo in cui l’hai comprata o del produttore.

Altezza

Assicurati che la sua culla sia alla giusta altezza necessaria per te a raggiungere tuo figlio in tutta comodità e sicurezza. (Allineala alla tua altezza o all’altezza del letto, se preferisci.)

Funzioni

Assicurati che ti sia permesso di abbassare il materasso a mano a mano che tuo figlio cresce, così che possa continuare a dormire nella culla in tutta sicurezza, e che tu non debba fare sforzi disumani per avvicinarti. Non tutte le culle garantiscono questa opzione, ma è molto utile! Assicurati però che sia facile da utilizzare.

Listarelle

Sbarre laterali non più distanti di 2,5 cm (all’incirca la larghezza di una lattina slim) farà in modo che tuo figlio non possa scivolare fuori dalla culla o che il suo corpo possa trovarsi incastrato.

Angoli

Qualsiasi cosa più alta di 2 mm è da evitare – i vestiti di tuo figlio potrebbero rimanerci impigliati.

Convertibilità

Alcune culle possono essere trasformate in lettini e letti veri e propri. Assicurati soltanto che il prodotto possa piacerti anche nella sua nuova versione.

Accomodamento

Il materasso deve entrare perfettamente nel vano della culla, per evitare che tuo figlio rimanga incastrato tra i due. Se tra il materasso e la culla riesci a farci passare due dita, il materasso è troppo piccolo.

Giaciglio

L’unica biancheria che il letto di tuo figlio necessiterà, sarà composta da un’imbottitura waterproof e un morbido lenzuolo ben ancorato al di sotto. Che sia flanella, cotone a trama fitta o realizzata a mano non importa: sono tutte ottime opzioni. Assicurati solo che il lenzuolo sia lavabile in lavatrice, e comprane una scorta discreta, di modo che tu possa cambiarlo periodicamente senza problemi, ogni volta che il tuo bambino saliva. Lava la biancheria che comprerai, prima di foderarci il letto, per rimuovere qualsiasi potenziale sostanza irritante che sia rimasta sulla stoffa dal processo di produzione. Da quel momento in poi, lava tutto ogni volta che il tuo bambino lo macchia, ad esempio di pipì o saliva. Usa un detersivo delicato e senza profumi – a meno che tuo figlio non sia particolarmente sensibile, non avrai bisogno di acquistare un sapone particolare.

Paraurti

Erano stati inizialmente pensati per culle con sbarre più ampie, per evitare che la testa del bambino scivolasse fuori. Con le moderne culle, i paraurti non sono dunque più una necessità, potrebbero anzi causarti più problemi. Se vuoi usarli comunque, scegline di sottili e robusti, che si distacchino solo pochi centimetri dal materasso, perché le opzioni soffici potrebbero costituire un pericolo. I cordoncini che collegano i paraurti alle assi della culla sono inoltre possibili cause di strangolamento; assicurati quindi che siano ben tese e annodate e lontane dalla portata del tuo bambino. Le cordicelle dovrebbero essere lunghe dai 18 ai 23 centimetri – faresti infatti fatica ad annodare al meglio le cordicelle più corte, mentre qualsiasi cordicella troppo lunga potrebbe costituire un pericolo. Un’ottima opzione consiste in una fascia in fibra traspirante che non necessita di cordoncini che la leghino al lettino, e consente inoltre un’ottima ventilazione.

Elementi decorativi

Se hai intenzione di scegliere balze e mantovane da applicare al lettino di tuo figlio, assicurati di passare l’aspirapolvere anche lì sotto, dove il pavimento risulta coperto alla vista – gli acari della polvere sono particolarmente irritanti per i bambini piccoli. Lava la mantovana almeno una volta al mese.

Testata

Stai alla larga da qualsiasi cosa che sia intagliato, perché la testa di tuo figlio potrebbe rimanervi intrappolata.

Giochi

Sono molte le mamme che vogliono arricchire la culla del proprio bambino con giochi adatti a far giocare, distrarre o calmare il tuo bambino. Pupazzi o carillon che possano essere appesi in cima o ai lati delle stecche; non c’è problema, assicurati solo che siano al di fuori della sua portata.

Posizionatori

Questa sorta di cuscini a triangolo sono molto utili per aiutare il bambino a rimanere sulla schiena. Quando il bambino è appena nato, scegli un’opzione più ferma e fasciante. Quando il bambino sarà più grande, il cuscino lo aiuterà a scegliere la posizione migliore in cui sistemarsi.

Culle di seconda mano

Assicurati che le culle più vecchie non siano comunque prive delle basilari forme di sicurezza di cui necessiti per stare tranquilla. Assicurati che i cardini siano stabili, e batti tutto il perimetro in cerca di angoli appuntiti o materiali sporgenti. Assicurati che il legno sia liscio e che non vi siano schegge dovute all’usura; semmai ritinteggia laddove la pittura si è scrostata o crepata. Accertati che la pittura utilizzata per rivestire il legno, non contenga piombo; a cui il bambino non dovrebbe assolutamente essere esposto.

Un consiglio: Se hai degli animali in casa, non permettergli di entrare nella culla prima che il tuo bambino sia nato. Si potrebbero abituare e decidere di marcarlo come territorio proprio: una situazione che vorresti evitare quando tornerai a casa con il tuo bambino. C’è inoltre il rischio che vi si possano sviluppare degli allergeni.

Sempre in ordine

Nella culla non ci devono essere altri elementi di sorta: né giochi, né pupazzi né cuscini né coperte: potrebbero soffocare il tuo bambino. Tieni il tuo bambino al caldo e al sicuro con una fascia per neonati, strati di vestiti o un sacco a pelo isolante, in modo che niente possa trovarsi tra il suo viso e il suo collo.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Il Controllo Del Diabete Della Mamma In Gravidanza Può Influenzare Il Cervello Del Bambino

Il Controllo Del Diabete Della Mamma In Gravidanza Può Influenzare Il Cervello Del Bambino

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *