© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Salute Orale: 4 Nuove Tendenze

Salute Orale: 4 Nuove Tendenze

Quando molti di noi stavano crescendo, l’unico consiglio che si sentiva costantemente era quello di lavarsi i denti ogni giorno: abbiamo percorso una lunga strada da allora, ed ecco un motivo per sorridere: la nostra generazione, più che mai, è informata sulla salute di denti e gengive. Ma non basta, bisogna tenersi aggiornati costantemente sugli ultimi consigli e tendenze nella cura della salute orale.

Ecco che cosa ci dicono le ultime statistiche in fatto di salute orale.

1. Mantenere i denti per tutta la vita

Grazie all’acqua di rubinetto ricca di fluoro e ad un migliore accesso alle cure sanitarie odontoiatriche, le persone stanno mantenendo i loro denti più che nel passato. Meno del 7% degli adulti hanno perso tutti i loro denti, rispetto al 17% di appena due decenni fa. Nonostante ciò, i dentisti confermano di vedere di più erosione dello smalto, danni alla superficie esterna dura del dente, causati da esposizione a lungo termine agli acidi. L’erosione dello smalto è irreversibile e può portare a sensibilità e carie: come è possibile salvaguardare il vostro smalto? Eliminate le bevande acide come le bibite gassate e l’alcool, lavatevi i denti dopo aver mangiato, ma fate attenzione: è necessario aspettare 20 minuti per dare il tempo alla saliva di neutralizzare gli acidi in bocca. Se siete soliti digrignare i denti, un altro fattore di erosione dello smalto, parlate con il vostro dentista su come evitare danni permanenti.

2. La bocca è una priorità di salute

I ricercatori stanno trovando sempre più legami tra salute orale e salute del resto del corpo. Gli studi hanno dimostrato che le persone che soffrono di malattie gengivali o di patologia parodontale (che colpisce i tessuti e le strutture intorno denti) hanno anche un maggiore rischio di malattie cardiovascolari. Le persone che soffrono di diabete scarsamente controllato hanno più probabilità di contrarre una patologia parodontale. Alcune ricerche suggeriscono che le future mamme con gengive malate potrebbero rischiare un parto prematuro, o uno scarso peso alla nascita del bambino. L’Organizzazione Mondiale della Sanità rileva che una scarsa salute orale può influenzare il modo di mangiare e dormire, e anche la propria autostima e benessere psicologico. “La salute orale è importante di per sé” spiega il Dott. Euan Swan, responsabile del programma dentale presso la Canadian Dental Association ad Ottawa. “Ma sempre più, i ricercatori stanno dimostrando lo stretto rapporto tra salute orale e salute generale“.

3. Sbiancamento (ma non è per tutti)

I denti non sono bianchi naturalmente, ma oggi abbiamo una varietà impressionante di gel sbiancanti e strisce sul mercato, così come dentifrici, gomme e collutori. Abbiamo anche imparato che lo sbiancamento non soddisfa chiunque: se il paziente presenta otturazioni, corone o denti scoloriti, non potrà ottenere un risultato uniforme. Inoltre lo sbiancamento può essere non adatto per alcune persone, perché può provocare dolore ai denti o alle gengive. La Canadian Dental Association raccomanda che le donne incinte ei bambini evitino l’utilizzo di questi prodotti e, inoltre, lo sbiancamento non è permanente, e l’uso a lungo termine non è stato completamente testato. Alcuni esperti suggeriscono che l’uso di prodotti sbiancanti a volte può portare a carie, corrosione e danni ai nervi. Il modo migliore per scoprire se lo sbiancamento è adatto al vostro caso è quello di parlare con il vostro dentista, prima di pagare per un prodotto che non mantiene le promesse.

4. Cure dentistiche per tutti

Un cittadino su cinque non ha un dentista di fiducia e, a volte, è a causa di barriere finanziarie. In altri casi, persone che si trovano in zone isolate geograficamente hanno un difficile accesso alle cure odontoiatriche. C’è un dentista disponibile circa ogni 1.700 persone (dato canadese) ma nelle zone decentrate la media è inferiore. Chi vive in zone più remote rispetto alle città, ha 4-5 volte in più la possibilità di soffrire di carie, rispetto al resto della popolazione. In tutto il mondo, sempre più igienisti sono addestrati per fornire assistenza di base, ma si stanno costruendo anche cliniche odontoiatriche che offrono prestazioni gratuite o trattamenti a basso costo (come ad esempio nelle scuole professionali), soluzioni più adatte alle famiglie alle prese con un basso reddito. Ma non è sufficiente. La Canadian Dental Association ha recentemente pubblicato un documento che illustra come queste misure non siano ancora in grado di garantire ad ogni cittadino l’accesso alle cure dentali.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Un commento

  1. Grazie mille per il blog e per rendere gratuita l’informazione.
    Mi piace anche quello di Vitaldent
    Ciao e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *