© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Ecco Il Farmaco Che Riduce Gli Effetti Della Chemioterapia

Ecco Il Farmaco Che Riduce Gli Effetti Della Chemioterapia

Si chiama Febuxostat: nome strano, sì. Come strani sono i nomi di quasi tutti i farmaci.
Solo che questo rimedio ha un potere particolare: ridurrebbe gli effetti causati dal trattamento chemioterapico contro la leucemia.
Lo sostiene uno studio internazionale, chiamato FLORENCE (Febuxostat for tumor Lysis syndrOme pREvention iN hematologiC malignanciEs) presentato a Firenze.

La chemioterapia, indispensabile nel combattere il cancro, comporta anche qualche effetto negativo. Le cellule tumorali, distrutte dai farmaci chemioterapici, diffondono l’acido urico provocando danni alla funzione renale. Questa reazione si chiama sindrome da lisi tumorale.

Al momento, per contrastare la sindrome, viene impiegato l’allopurinolo. La ricerca ha dimostrato, invece, che il nuovo farmaco sarebbe in grado di diminuire del 30% i livelli di acido urico rispetto all’altra medicina.

I VANTAGGI DI FEBUXOSTAT

Il Febuxostat ha una tollerabilità maggiore rispetto all’altro farmaco, si assume per bocca e non è eccessivamente costoso.

LO STUDIO

Lo scopo dello studio era quello di determinare se il Febuxostat fosse migliore dell’allopurinolo nella prevenzione della sindrome da lisi tumorale (TLS ) nei pazienti affetti da neoplasie ematologiche a rischio intermedio o alto, sottoposti a chemioterapia.

Si tratta di una ricerca randomizzata, condotto su circa 340 pazienti di sesso maschile o femminile di età di 18 anni affetti da leucemia a intermedio o ad alto rischio di TLS.

L’esperimento ha considerato 79 centri in 12 Paesi (Italia, Germania, Spagna, Spagna, Russia, Croazia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Ucraina, Ungheria e Brasile).

Ai pazienti sottoposti allo studio, è stato somministrato in modo casuale sia il Febuxostat che l’allopurinolo. Il periodo di trattamento ha avuto inizio due giorni prima della chemioterapia ed è continuato per 7 / 9 giorni consecutivi. Durante il monitoraggio, sono stati analizzati i livelli di acido urico, di creatinina, su base giornaliera. Nel complesso lo studio prevedeva 10-11 visite programmate, tra cui lo screening, la randomizzazione, il follow-up.

A quali criteri ci si è ispirati per la selezione dei pazienti da analizzare?

I ricercatori hanno analizzato: pazienti in programma per il primo ciclo di chemioterapia citotossica, a prescindere dalla linea di trattamento a rischio intermedio o alto di TLS; i pazienti notoriamente ipersensibili a Febuxostat o all’allopurinolo o ad uno qualsiasi dei componenti; i pazienti trattati con Febuxostat, allopurinolo o qualsiasi altra terapia (ad esempio a base di Rasburicase, Probenecid ) nei 30 giorni precedenti la randomizzazione; quelli con insufficienza renale grave e / o insufficienza epatica.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Ecco Il Farmaco Che Riduce Gli Effetti Della Chemioterapia
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Ecco Il Farmaco Che Riduce Gli Effetti Della Chemioterapia
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Palmitoiletanolamide pea

Palmitoiletanolamide (PEA): Antidolorifico, Antinfiammatorio – Integratore Alimentare

PALMITOILETANOLAMIDE – E’ stata scoperta nel 1957 e il Premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...