© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Benessere » Oli Essenziali, Uso Esterno: Vapori Di Benessere

Oli Essenziali, Uso Esterno: Vapori Di Benessere

Dott.ssa Eleonora Elez – Anche se la sua tradizione si è mantenuta soprattutto nei paesi del nord europeo (soprattutto in Finlandia, paese dal quale ha anche tratto il nome) la pratica della sauna ha origini antichissime e, come ben sanno coloro che ne usufruiscono regolarmente, oltre a rilassare e favorire il riposo, le notevoli proprietà purificanti ed energetiche della sauna producono numerosi effetti benefici sul nostro organismo. Questi effetti salutari possono però venire completati dalla presenza di precise caratteristiche terapeutiche del vapore, ottenute aggiungendo all’acqua utilizzata per produrlo degli oli essenziali diluiti in sale marino oppure in bicarbonato di sodio.

Il bagno di vapore stimola la circolazione sanguigna e promuove l’espulsione delle tossine per mezzo della sudorazione, stimolando così il metabolismo corporeo e i processi fisiologici del ricambio. La capacità disintossicante della sauna è molto alta, al punto che viene regolarmente utilizzata per eliminare le tossine nelle persone che soffrono a causa di gravi esposizioni ad agenti tossici. Per farsi un’idea è sufficiente pensare che un bagno di vapore in soli 15 minuti è in grado di farci promuovere l’espulsione della stessa quantità di tossine che i reni eliminano nell’arco delle 24 ore (scorie da radiazioni e metalli pesanti compresi). Questo meccanismo di “pulizia” interessa tutti i tessuti del nostro corpo, procurando una detersione in profondità anche a livello cutaneo, restituendo luminosità, elasticità e tonicità alla pelle. Inoltre, il calore della sauna ha un’azione stimolante sul sistema immunitario, mentre rilassa i nostri muscoli provocando un profondo relax. Per aumentare i benefici ottenuti dal bagno di vapore possiamo aggiungere all’acqua che utilizzeremo per la sauna 4 gocce di un olio o di una miscela di oli essenziali per litro di acqua.

Ovviamente potremo usare qualsiasi essenza, ma è sempre preferibile utilizzare degli oli essenziali che per le loro caratteristiche offrono maggiori vantaggi per l’aromaterapia in sauna.
L’essenza di lavanda è sempre un’ottima scelta per la sua peculiare azione rilassante e tonificante sul sistema nervoso, oltre che per le sue notevoli proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie.
Per disturbi alle vie respiratorie, oltre alla stessa lavanda, potremo utilizzare le proprietà balsamiche dell’eucalipto o del pino, utilissimo anche per controllare i disturbi provocati dall’artrite. In presenza di bronchite, le proprietà antibatteriche del legno di cedro offriranno un valido aiuto.
Analgesica ed antisettica, l’essenza di menta piperita regola la digestione ed è perfetta per ritrovare l’equilibrio fisico se svolgiamo un lavoro sedentario.
Se invece vogliamo puntare alla cura dell’epidermide, utilizzeremo le proprietà del rosmarino. Oltre a cancellare la stanchezza e a restituirci energia ci donerà una pelle liscia come seta.

Autore | Dott.ssa Eleonora Elez

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *