© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Sensibilità Dei Denti: 6 Consigli Per Ridurla

Sensibilità Dei Denti: 6 Consigli Per Ridurla

I denti sensibili non solo sono dolorosi, ma possono anche cominciare a interferire con la vita quotidiana. Ecco sei modi per trovare sollievo e ridurre la sensibilità che può arrivare ad essere un dolore vero e proprio: alimenti e bevande, dolci zuccherati, anche un vento freddo contro i denti, freddi o caldi, possono rendere il vostro sorriso una fonte di sofferenza. Nella maggior parte dei casi, i denti sono sensibili perché il loro strato protettivo esterno sopra la corona, o cemento sulla radice, è stato portato via. Ciò espone la dentina del dente, che è piena di piccoli tubi con le terminazioni nervose sensibili che li attraversano.

State soffrendo a causa dei denti sensibili?
Provate questi sei consigli per alleviare il dolore.

1. Provate il dentifricio fatto apposta per i denti sensibili

Diverse marche di dentifricio presenti sul mercato sono progettate per aiutare le persone con denti sensibili. Alcuni di loro contengono un principio attivo chiamato nitrato di potassio, che aiuta a bloccare i minuscoli tubicini nella dentina. Non funzionano per tutti, ma gli esperti concordano sul fatto che di solito è il modo migliore per iniziare. “Perseverare nell’utilizzo è importante“, consiglia la Dott.ssa Maureen Bowerman, una igienista dentale di Saskatoon. “Un sacco di volte le persone lo usano solo per un po’ e poi si fermano: è necessario continuare ad usarlo nel tempo“.

2. Cambiate il modo in cui vi lavate i denti

Se non state usando uno spazzolino morbido, se siete soliti lavare i denti con forza o se non insistete per almeno due minuti, allora non state facendo un favore ai vostri denti sensibili. Difficilmente solo una spazzolatura può portare via lo smalto, ma aumenta la sensibilità tra i denti. Se avete qualche recessione gengivale o perdita di tessuto osseo e la radice del dente è esposta, allora state detergendo anche la parte di cemento. Questo strato serve a proteggere la radice del dente, ma viene via più velocemente dello smalto. “Cambiare le vostre abitudini di spazzolatura non sarà facile“, avvisa la Dott.ssa Bowerman “Tuttavia, è il cambiamento che sicuramente pagherà nel lungo termine”.

3. Evitate cibi e bevande acide

L’esposizione al vino rosso, succhi di frutta e alimenti acidi, come arance e sottaceti può mettere il vostro smalto sotto costante attacco. Limitare questi alimenti e bevande e di cercare di spazzolare circa 20 minuti dopo aver mangiato (non prima, la spazzolatura può danneggiare ulteriormente il vostro smalto). Anche se i denti non sono ancora sensibili, è una buona idea essere cauti nel consumare alcuni alimenti e bevande, perché la perdita di smalto è irreversibile.

4. Chiedete al vostro dentista un trattamento specifico

Se non avete avuto molta fortuna con un dentifricio desensibilizzante, parlate con il vostro dentista. Agenti desensibilizzanti come vernice, fluoro o resine, anche di plastica, possono essere applicate alle aree sensibili dei vostri denti. Vanno via nel tempo, da un paio di mesi a un paio di anni a seconda di quale materiale è usato, di conseguenza avrà bisogno di essere riapplicato.

5. Ponete fine al digrignamento dei denti

Se siete soliti digrignare i denti quando siete tesi, potrebbe essere un fattore dannoso per lo smalto e, di conseguenza, dare un problema di sensibilità. Si può anche farlo senza rendersene conto e spesso le persone lo fanno mentre stanno dormendo, ma il dolore della mascella e inspiegabili mal di testa potrebbero essere un indizio. Se digrignate i denti provate un paradenti durante la notte, o cambiate la posizione durante il sonno. Se notate lo stesso problema durante il giorno, ricordatevi di rilassare la mandibola tenendo la bocca leggermente divaricata.

6. Trattate le gengive danneggiate

Normalmente la radice del dente è coperta dal tessuto gengivale. Ma se avete un po’ di recessione, causata da patologie gengivali o dal dolore che rende difficile l’igiene orale, la radice sarà sempre più esposta e il cemento potrà essere portato via. Il vostro dentista può essere in grado di ricostruire o ripristinare le gengive danneggiate, per esempio, con un trattamento di innesti di tessuto. La Dott.ssa Bowerman fa notare che prima del trattamento è sempre importante individuare la causa esatta dei denti sensibili, solo in questo modo si avrà la soluzione giusta. “Se siete soliti spazzolare correttamente e nonostante questo avete le gengive danneggiate, è necessario cambiare il modo di spazzolare prima di iniziare qualsiasi cura aggressiva come un trattamento di restauro” spiega la dottoressa. “In caso contrario, dovrete ricominciare presto daccapo e non sarà un grande affare né per voi né per la vostra salute“.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Un commento

  1. sto male la.radice dei miee.denti.mi fanno.male nn.riesgo a mangiare bene..aiutatemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *