© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Salute Dei Denti, 5 Alimenti Che La Distruggono

Salute Dei Denti, 5 Alimenti Che La Distruggono

Andare dal dentista non è esattamente una di quelle visite di piacere; e non solo per i bambini e per il portafogli. Ecco perché è importante prevenire, cercando di mantenere tali visite al minimo.
Basta poco, basta evitare cibi che mettono a repentaglio la salute dei nostri denti, e il dentista Walter Vogl ci spiega perché. “È lo zucchero, il principale colpevole dello stato in cui versano i nostri denti. I batteri che si trovano nella nostra bocca, hanno il compito di convertire lo zucchero in acido.” Continua il Dottor Vogl: “Acido che tramite la saliva, corrode lo smalto dei nostri denti.
Fortunatamente, il processo di demineralizzazione è un processo reversibile. La saliva infatti, carica di calcio e fosfati, è in grado infatti di rimineralizzare i denti. È un gioco continuo, tra queste due forze, tra questi due processi; ma attenzione: “Quando il processo di demineralizzazione si fa regolare e costante, non ci vorrà molto, prima che la struttura del dente sia compromessa da una carie, che bucherà il dente e, poi, lo farà marcire e cadere.
Alcuni cibi fanno male ai nostri denti, tolgono più calcio allo smalto di quanto la saliva riesca a reintegrarne con il suo lavorìo. Nella lista che noi di Salute e Benessere stiamo per presentarti, ce ne sono alcuni di davvero inaspettati. Per mantenere i tuoi denti sani, cerca di tenerti lontana da questi cinque alimenti.

1. Le caramelle dure

Una mentina dopo pranzo può sembrare una buona idea, specialmente se hai dimenticato a casa dentifricio e spazzolino. E invece no. Mentine, caramelle balsamiche e pastiglie, e tutte quelle caramelle che succhiamo in bocca, hanno l’effetto di demineralizzare i nostri denti.” dice il Dott. Vogl, e aggiunge: “perché spesso accade che la caramella rimanga in una sola parte della bocca per un lungo periodo di tempo, e come risultato si ottiene una eccessiva concentrazione di acido nella bocca.” Per tenere a bada l’alito cattivo, basta scegliere caramelle senza zucchero.

2. Le caramelle mou e la frutta disidratata

Che siano orsetti gommosi o caramelle toffee, oppure il cioccolato, non ha importanza. Tutto ciò che è capace di sciogliersi in bocca facilmente e di incastrarsi tra i nostri denti, è un danno per essi. “Perché la saliva non è in grado di raggiungere quella zona per cercare di remineralizzarla; il risultato? Si traduce in una massiccia perdita di calcio”. “Lo stesso discorso è valido” continua il Dott. Vogl, “per la frutta disidratata.” E quindi fichi, datteri, albicocche, uva passa. “Dal momento che i batteri della bocca lavorano per convertire lo zucchero in acido, non importa quale ne sia la fonte. Perciò, per quanto la frutta possa far bene, se si incastra tra i denti, dopo lavatevi i denti”.

3. Gli sport drink

Le bevande isotoniche sono particolarmente indicate dopo un’intensa attività sportiva, per la loro capacità di reintegrare il sudore perso, piuttosto velocemente, con liquidi, vitamine e sali minerali. Il Dott. Vogl però, consiglia di evitarle; primo perché essendo di natura acida, non fanno bene ai nostri denti, e secondo, perché il loro liquido vischioso e dolciastro rimane tra i denti, danneggiandoli per un periodo più lungo.
Per reintegrare i muscoli, fai il pieno di semplice acqua minerale.

4. Gli agrumi

E se con il dolce non siamo al sicuro, nemmeno con l’agre! “I limoni sono noti per essere acidi, quindi se usi succhiarne via il succo o masticarne la buccia, rovinerai lo smalto dei tuoi denti all’istante.” E il Dott. Vogl aggiunge: “Non solo i limoni contengono zucchero, ma sono anche innanzitutto frutti acidi, quindi il loro potenziale distruttivo è due volte efficace e maggiore”. Stesso discorso per gli altri agrumi, e per l’uva.

5. Bevande dolcificate e succhi di frutta

Le bevande dolcificate come la cola, o i succhi di frutta, hanno lo stesso effetto di tutti gli altri alimenti zuccherati sopracitati. Ma a meno che non abbiate l’abitudine di farne gargarismi, insomma di palleggiare la bevanda da una parte all’altra della bocca, magari per riscaldarla, prima di ingerirla, l’effetto distruttivo ne è enormemente ridotto. “Meglio tenere a portata di mano un pacco di cannucce: minimizzeranno al massimo il passaggio della bevanda attraverso i tuoi denti”.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *