© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Quando La Carta Igienica Rossa Si Confonde Con Il Cancro

Quando La Carta Igienica Rossa Si Confonde Con Il Cancro

La carta igienica contenente inchiostro rosso potrebbe creare fraintendimenti e confusione, fino a farci ipotizzare la presenza di un cancro al colon“.
Lo sostiene il chirurgo colorettale, Guy Nash Poole Hospital, in una lettera pubblicata il 15 gennaio sulla rivista BMJ Case Reports.
La carta decorata con immagini o disegni che contengono inchiostro rosso, sostiene l’esperto, “potrebbe, quando bagnata, sembrarci insanguinata. E questo desterebbe in noi, una certa preoccupazione ed il timore di avere un brutto male, visto che uno dei segnali più comuni del cancro al colon, è dato proprio dalle perdite ematiche“.

La conseguenza“, ha spiegato il dottor Nash, “è che si creino inutili allarmismi o si sottovalutino altre situazioni“.
Il cancro al colon si sviluppa nelle cellule che rivestono l’intestino crasso o il retto. Questa patologia ha causato circa 50.000 morti negli Stati Uniti nel 2013, secondo il National Cancer Institute e molte persone registrano pochi sintomi nella fase iniziale.

Il dottor Nash ha detto che, utilizzando personalmente la carta igienica con inchiostro rosso, ha avuto l’impressione di vedere delle tracce ematiche che, invece, erano cuoricini rossi decorativi.

Per questo motivo, l’esperto sostiene che sia i produttori che i consumatori debbano essere adeguatamente consapevoli di questo rischio.
Se qualcuno vede il sangue“, ha continuato, “deve chiamare il proprio medico di fiducia e non farsi prendere dal panico. Per mantenere la salute sotto controllo, le persone sane dovrebbero sottoporsi a colonscopie regolari che costituiscono un valido strumento di screening per prevenire il cancro colonrettale“.

A mio parere, è irresponsabile che i produttori non abbiano considerato questo aspetto“, ha detto Nash al LiveScience, aggiungendo che inchiostri di altri colori non creerebbero problemi.

Ci sono alcuni medici che, invece, ritengono la questione sollevata da Nash, del tutto inutile.
E’ il caso del dottor David Bernstein gastroenterologo presso la North Shore University Hospital a Manhasset che dice: “penso che tutto questo sia una sciocchezza. Non ho mai visto un paziente che ha confuso la carta igienica colorata con segnali di cancro al colon“.

Le perdite ematiche sono spesso associate alle emorroidi piuttosto che al cancro. Tra le altre cause, ci sono le ragadi anali, le malattie diverticolari o la colite.

E la carta igienica fatta con inchiostro rosso non è l’unico aspetto che può confondere le persone. Nash ha ricordato che alcuni dei suoi pazienti riferiscono di presunti sanguinamenti che, invece, si rivelano essere i segni delle barbabietole consumate tre giorni prima.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *