© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Igiene Orale: 5 Domande Da Fare Al Vostro Dentista

Igiene Orale: 5 Domande Da Fare Al Vostro Dentista

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Scoprite come ottenere il massimo dalla vostra seduta odontoiatrica grazie ad alcune domande che si dovrebbero sempre porre al proprio dentista, più alcuni consigli da tenere a mente durante le visite.

Quando si pensa a temi come la salute e la prevenzione, spesso non si pensa ai propri denti. Ma mantenere la salute orale è essenziale per scongiurare problemi durante la vita: la prospettiva di gengive dolenti, perdita dei denti nella mezza età, alito cattivo cronico o condizioni di salute ancora peggiori, non è una bella prospettiva. Così come si parla e si condividono preoccupazioni per la salute con il medico, è importante mantenere un dialogo con il dentista: dopotutto, i dentisti sono medici.

Sono esperti in quella materia che va tra la parte superiore del collo fino a sotto i vostri occhi“, ci spiega il Dentista di Ottawa, Dott. Don Friedlander, che è anche il presidente della Canadian Dental Association. “Si dovrebbe essere sempre fare una visita medica anche in quella zona“. Ecco le domande che, secondo il Dott. Friedlander, dovreste porre sempre al vostro dentista.

Domanda nr. 1.

Cosa si può fare per migliorare la propria salute orale

La bocca di ognuno è diversa e potrebbe essere necessario fare di più, oltre a seguire le linee generali di spazzolatura dopo i pasti e di filo interdentale, tutti i giorni. I dentisti possono darvi questa informazione in maniera personalizzata e possono consigliarvi se è necessario spazzolare più spesso o passare ad uno spazzolino da denti diverso, ma anche se avete bisogno di un “ripasso” in materia di filo interdentale. Vi può dire se è necessario aumentare o diminuire l’apporto di fluoro e quanto spesso è necessario prenotare una visita. Non bisogna assolutamente sentirsi sciocchi nel chiedere al vostro dentista di nuovi prodotti che avete visto pubblicizzati e se possono aiutarvi, o se sono solo uno spreco di denaro. Il vostro dentista può anche fornirvi dei campioni da provare.

Domanda nr. 2.

Cosa si può fare per migliorare la propria salute dentale

Che si tratti di apparecchi notturni per la rettifica o di un trattamento per l’alito cattivo, il dentista può aiutarvi a ottimizzare la salute della bocca e dei denti. Ma ricordate, il vostro dentista non è un veggente né legge la mente: al fine di fornirvi l’adeguata cura orale, ha bisogno di sapere eventuali problemi che avete incontrato, anche se sembrano fatti minori al momento. Raccontate al vostro dentista qualsiasi dolore, fastidio o anomalia: gli permetterete di trovare soluzioni che possono migliorare la vostra quotidianità e anche a prevenire eventuali problemi maggiori che si potrebbero verificare in seguito.

Domanda nr. 3.

Qual è il proprio stato di salute generale

Potete chiedere al vostro dentista di farvi un esame generale per la zona della bocca, che include la ricerca di eventuali grumi o segni che non ci appartengono; misurare la densità ossea, soprattutto se l’osteoporosi è un problema, ma anche di fare un controllo ai denti per involontarie modifiche. Possono assicurarsi che tutto funzioni correttamente e, se non lo è, sarete in grado di iniziare la discussione sulle opzioni di trattamento.

Domanda nr. 4.

Cosa riferire al proprio medico di famiglia

Esiste purtroppo una ampia serie di problemi di salute che iniziano in bocca: cambiamenti di questo genere possono segnalare determinate patologie, come ad esempio carenze vitaminiche o osteoporosi, mentre le gengive infiammate possono essere un indicatore di diabete. Il vostro dentista può rendervi consapevoli di quali sintomi devono essere portati all’attenzione del vostro medico di famiglia.

Domanda nr. 5.

Cosa riferire da parte del proprio medico di famiglia

Il vostro dentista dovrebbe essere informato su eventuali cambiamenti dello stato di salute generale. Ad esempio, improvvise complicazioni in bocca potrebbero essere causa di farmaci che state prendendo, oppure essere correlate ai cambiamenti delle condizioni di salute altrove, nel vostro corpo.

Per i bambini, infine, tenete a mente alcune domande aggiuntive per il dentista.

1. Che consiglio può dare sulla nutrizione, in riferimento alla salute orale di vostro figlio? (Ricordate, il dentista può misurare eventuali carenze nutrizionali e anche, ad esempio, se il latte sta contribuendo ad una buona crescita).
2. Come gestire i denti in via di sviluppo e, se ci sono problemi, c’è qualcosa che si può fare adesso per evitare interventi di ortodonzia più avanti negli anni?
3. Come essere sicuri che i denti di vostro figlio siano puliti?
4. Quali consigli possono aiutare per convincere il vostro bambino a lavarsi i denti?
5. Come potete tranquillizzare vostro figlio per la sua prima visita?

Per eventuali future procedure chirurgiche dentali, tenete a mente anche questo elenco di domande da porre al vostro dentista.

1. Quali sono gli effetti collaterali che potete aspettarvi?
2. Che tipo di anestesia sarà utilizzata, generale o locale? Come potete prepararvi in anticipo e come potete aspettarvi di sentirvi subito dopo? Avrete bisogno di assistenza per tornare a casa?
3. Esistono trattamenti alternativi e, in caso affermativo, quali sono i loro pro e contro?
4. Quanto tempo ci vuole e ci sarà dolore, dopo?
5. C’è qualche cura speciale necessaria per i vostri denti dopo la procedura e, in caso affermativo, per quanto tempo?
6. Ci saranno appuntamenti per la manutenzione e di quante sedute si tratta?
7. Dovreste fare foto del prima e del dopo?

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D'Allarme

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D’Allarme

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *