© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Igiene Orale: 13 Trucchi Per Mantenere Gengive e Denti Puliti

Igiene Orale: 13 Trucchi Per Mantenere Gengive e Denti Puliti

Volete denti bellissimi e gengive sane? Seguite questi consigli, oltre alla vostra routine di igiene orale.

1. Seguite una dieta antimacchia

Se siete soliti bere molto vino rosso e tè nero, o fumate, aspettatevi denti non bianchissimi. Altri colpevoli comprendono condimenti e succhi a base di frutta scura. Tenete a mente: se è di colore scuro prima di metterlo in bocca, probabilmente macchia i denti. Fase uno: lavatevi i denti subito dopo aver consumato alimenti che macchiano. Fase due: utilizzate regolarmente un buon agente sbiancante, della farmacia o facendovi assistere dal vostro dentista. Fase tre: siate consapevoli degli alimenti e del loro potenziale di colorazione. Se siete nel dubbio, sgranocchiate una mela.

2. Cronometrate il tempo di lavaggio

La quantità ideale di tempo per togliere la placca e tutti i batteri è di almeno due minuti, lo sostengono tutti i ricercatori. Usate un orologio o un timer da tenere in bagno e impostate il tempo necessario. Oppure trovate un brano che dura circa due minuti e canticchiatelo fino alla fine.

3. Impugnate vostro spazzolino da denti come una matita

Il vostro spazzolino da denti vi sembra troppo usurato? Se è così, probabilmente state spazzolando troppo duramente. Contrariamente a quanto alcuni pensano, la spazzolatura con forza non è il modo migliore per rimuovere la placca. Il modo migliore è quello di inserire il vostro spazzolino da denti con un angolo di 45 gradi verso le gengive e, delicatamente, spostarlo in un movimento circolare, piuttosto che con un movimento su e giù. Afferrate lo spazzolino da denti come una matita, in modo da non sfregare troppo duramente.

4. Bevete una tazza di tè al giorno

I flavonoidi e altri ingredienti contenuti nel tè sembrano ideali per i batteri nocivi, impedendogli di attaccarsi ai denti, ma anche bloccare la produzione di un tipo di zucchero che contribuisce alla carie. Il tè contiene anche elevate quantità di fluoro.

5. Cambiate regolarmente il vostro spazzolino

Buttate via il vostro spazzolino da denti o cambiare la testina di quello elettrico almeno ogni 2-3 mesi. In caso contrario, state solo trasferendo i batteri alla bocca.

6. Usate collutorio senza alcool per lavare via i batteri

La maggior parte dei collutori contengono troppo alcol, che può asciugare i tessuti della bocca, che la rende più sensibile ai batteri. Alcuni studi suggeriscono anche un legame tra i collutori contenenti alcool e un maggiore rischio di cancro orale. Per essere sicuri, siate astemi quando si tratta di scegliere un collutorio.

7. Pulite la lingua

Pulite la lingua con un apposito strumento ogni mattina per rimuovere la placca e rinfrescare il respiro. Una delle principali cause dell’alito cattivo è l’accumulo di batteri sulla lingua, che una pulizia quotidiana vi aiuterà a bandire. Utilizzare un apposito raschietto è più efficace che spazzolare la lingua con uno spazzolino da denti.

8. Diminuite il consumo di zucchero

Anche se siete adulti, evitate gli alimenti zuccherati. Zucchero + batteri = placca orale. Senza parlare poi di sanguinamento delle gengive, carie ed erosione. Inoltre, l’acido degli zuccheri raffinati e delle bevande gassate dissolve lo smalto dei denti.

9. Consumate cibi che puliscono i denti

Gli alimenti utili sono croccanti e vi aiutano a pulire i denti: le mele sono già state menzionate, ma ci sono anche le carote crude, il sedano e il popcorn (non aromatizzato né salato!). Per ottenere i migliori risultati, aggiungete gli alimenti “detergenti” a fine vostro pasto se sapete di non potervi lavare i denti subito dopo aver mangiato.

10. Idratatevi

Bevete circa un bicchiere d’acqua per ogni ora che siete al lavoro. In questo modo, quando arriverete a casa, avrete bevuto acqua per l’intera giornata. Non solo l’acqua aiuta a mantenere il sistema digerente sano e ad idratare la pelle, ma aiuta anche a mantenere i denti bianchi. Più se ne beve, più i batteri si riducono, il che significa meno rischi di malattia gengivale, minor numero di carie e alito più fresco.

11. Usate i vostri denti solo per mangiare

Tenete a portata di mano un apribottiglie e un piccolo paio di forbici, in borsa o nel cassetto della scrivania. Se avete l’accessorio giusto a portata di mano, non sarete tentati di usare i denti come strumenti, che è una pratica in grado di danneggiarli. Mai, mai, mai usare i denti come strumenti per nulla, tranne che per mangiare.

12. Controllate il vostro alito

Per controllare la freschezza del vostro, leccate il palmo della mano e annusatelo mentre è ancora bagnato. Se si sente odore di qualcosa, è il momento di procurarsi una mentina senza zucchero o di lavarsi i denti.

13. Prevenite le rotture dei denti

Succhiate e non masticate alimenti duri come caramelle dure o ghiaccio. Masticare cibi duri crea piccole fratture nello smalto dei denti che, nel corso degli anni, sono in grado di provocare grandi crepe.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Palmitoiletanolamide pea

Palmitoiletanolamide (PEA): Antidolorifico, Antinfiammatorio – Integratore Alimentare

PALMITOILETANOLAMIDE – E’ stata scoperta nel 1957 e il Premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...