© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » COME SBARAZZARSI DEI PELI INCARNITI: I CONSIGLI

COME SBARAZZARSI DEI PELI INCARNITI: I CONSIGLI

Sandra Ianculescu – La Pseudofolliculitis barbae o, semplicemente, i peli incarniti, sono un problema spesso affrontato dalle donne che usano il rasoio per la depilazione. I peli incarniti rimangono incastrati sotto la pelle e tendono ad infettarsi. Possono essere facilmente confusi con altri problemi della pelle, come l’acne, ma si possono distinguere per il fatto che di solito compaiono nelle zone dove il derma è più sottile e più soggetto all’abrasione dei vestiti: nella zona inguinale e ascelle.

Anche se non rappresentano un grave problema di salute, questi peli sono inestetici e possono causare l’infiammazione del follicolo pilifero.

Molto raramente accade che ci sia una ricrescita sottopelle quando i peli sono stati rimossi attraverso lo strappo (ceretta, epilatore, ecc), perché in questo caso la punta è morbida e sottile. Di solito, il problema accade dopo la rasatura: la zona diventa rossa, dolorosa e si forma un piccolo gonfiore.

Per eliminare queste manifestazioni, l’unica soluzione è di utilizzare una pinzetta con la quale rimuovere la pelle che ricopre quello specifico punto. Il pelo, però, non dovrebbe essere rimosso immediatamente perché nella zona rimarrà una piccola ferita e quando il pelo cresce di nuovo, sarà un ambiente favorevole per ricrescere daccapo.

Quindi, il metodo più semplice è evitare che i peli crescano sotto la pelle. Ecco come fare:

○ Utilizza un prodotto specifico, a base di acido salicilico. L’acido salicilico esfolia, idrata e previene le infezioni. Scegli un prodotto che si applica dopo la rasatura e può rimanere sulla pelle per tutto il giorno.

○ Non usare dopo la rasatura prodotti con alcool, che asciugano la pelle e peggiorano il problema.

○ Non ti radere nella direzione opposta alla crescita dei peli. Anche se così riesci a tagliarli più corti, è un’abitudine che danneggia i follicoli e causa i peli incarniti. La direzione giusta per la rasatura è quella della crescita dei peli.

○ Non passare il rasoio più volte sulla stessa zona e non utilizzare i rasoi con due o tre lame. Anche se offrono risultati migliori, favoriscono la crescita sotto la pelle.

○ Non premere il rasoio e non tendere la pelle quando ti radi. Se è tagliato troppo corto, il pelo si ritrae sotto la superficie della pelle, rimane incastrato nel follicolo e invece di crescere sopra la pelle, crescerà sotto.

○ Non ti radere molto spesso. Ad esempio, se ti radi ogni giorno, comincia a farlo solo una volta ogni due.

○ Idrata la pelle bene e lascia che i peli si ammorbidiscano prima della rasatura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *