© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Salute Orale: Quanto Siete Informati?

Salute Orale: Quanto Siete Informati?

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Pensate di sapere tutto sulla salute della vostra bocca? Mettetevi alla prova con queste domande a risposta multipla!

Domanda numero 1: quale di queste affermazioni circa i batteri della bocca è falsa?

a) I batteri presenti nella bocca possono produrre acidi che possono danneggiare lo smalto dei denti.
b) Ci sono diversi tipi di batteri in bocca, sia utili, sia dannosi.
c) Il fumo diminuisce il livello di batteri cattivi in ​​bocca.
d) Alcuni batteri nella bocca possono essere collegati a malattie respiratorie.

Risposta esatta:

Risposta C – Il fumo diminuisce il livello di batteri cattivi in bocca. Il fumo aumenta il rischio di malattie gengivali! La placca batterica viene maggiormente prodotta e le gengive sono più lente a guarire dalle infezioni. Fumare macchia anche i denti, fa venire l’alito cattivo, interferisce con le papille gustative e porta sensibilità dei denti.

Domanda numero 2: la lingua va mantenuta sana. Qual è il miglior metodo per prendersene cura?

a) Farla riposare per almeno otto ore al giorno.
b) Esercitarla quotidianamente per stimolare la circolazione.
c) Spazzolare la lingua, almeno due volte al giorno.
d) Utilizzare un prodotto per la sua detersione su base quotidiana.

Risposta esatta:

C – Spazzolare la lingua, almeno due volte al giorno. La spazzolatura della lingua può aiutarvi a liberarvi dai batteri intrappolati nella tessuto, che si compone di tante piccole papille. Inoltre, la spazzolatura rinfresca il respiro ed è anche una buona occasione per ispezionare la lingua una volta alla settimana. ficate l’eventuale presenza di grumi o piaghe, che potrebbero essere un segno di malattia e che dovrebbero essere segnalati immediatamente al vostro dentista.

Domanda numero 3: quale di questi cibi non causa danni allo smalto dei denti?

a) Il succo d’arancia.
b) Le bevande analcoliche.
c) Le bibite sportive / energetiche.
d) Il vino rosso.
e) I piercing su lingua e labbra.

Risposta esatta:

Nessuna! Le bevande acide come il succo d’arancia e il vino rosso possono erodere lo smalto e il metallo dei piercing possono fare altrettanto. “L’erosione dello smalto è la nuova grande emergenza per quanto riguarda l’igiene dentale, e ne stiamo vedendo davvero un grande ondata”, spiega l’igienista dentale Dr.ssa Julie Linzel di Charlottetown. La sua raccomandazione? Pulire i denti almeno 20 minuti dopo aver assunto questi cibi, che dà il tempo saliva di neutralizzare l’acido.

Domanda numero 4: quanto impatto ha la fluorizzazione dell’acqua potabile sui denti?

a) Si riduce il decadimento dal 20 al 30%.
b) Si riduce il decadimento dal 40 al 60%.
c) Si riduce il decadimento dal 60 all’80%.
d) Si riduce il decadimento dell’80 al 90% .

Risposta esatta:

B – La fluorizzazione riduce il decadimento dal 40 al 60%. Non solo il fluoro contenuto nell’acqua potabile fornisce forza allo smalto dei denti, ma riduce anche la quantità di acido che prodotto dai batteri nella vostra bocca. Circa l’80 per cento degli individui ha accesso ad acqua potabile con fluoro (dato Canada).

Domanda numero 5: cosa può fare una mamma fare per aiutare la salute orale del suo bambino?

a) Pulire con una spazzola morbida le gengive del bambino.
b) Evitare di mettere un cucchiaio in bocca al bambino se è già stato nella sua.
c) Evitare di dare al bambino un anello di dentizione o altri giocattoli.
d) Tenere sempre un biberon a portata di mano nella culla del bambino.

Risposta esatta:

B – Evitare di mettere un cucchiaio in bocca al bambino se è già stato nella sua. “Si possono effettivamente trasferire i batteri che causano problemi orali”, conferma la Dr.ssa Linzel. Se state testando la temperatura del cibo del vostro bambino, usate un cucchiaio separato e non immergetelo due volte consecutivamente. Per pulire le gengive del bambino o i suoi dentini nuovi, a meno di un anno è necessario utilizzare un panno umido o una garza, ma non uno spazzolino.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D'Allarme

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D’Allarme

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *